segreteria@hcvfilatoio2440.it

News

TESTIMONI INCONSAPEVOLI

(di Mauro Deusebio)

Nascere, ma anche rinascere, presuppone la trasmissione delle informazioni genetiche da una generazione all’altra; chi meglio di Milano e Briançon per l’abbrivio della ValpEagle?

Milano, squadra questa volta identificata con l’aggettivo ‘rossoblu’, è sempre stata un collaudo, una verifica per i sogni e le ambizioni valpellicesi. Giovedì 14 dicembre, contro la capoclassifica della B italiana, si tratterà più che altro di allertare i nostri sulle difficoltà a venire.

Stesso discorso per Martedì 19 contro i Diables Rouges, terza forza della B francese, da poco scesi dalla Magnus per difficoltà economiche. Due incontri da non perdere per rivedere Sasha Petrov e Andrea Schina, per permettere ad Alex Bertin di presentarci i compagni delle giovanili, per riproporsi all’hockey internazionale e anche per capire dove siamo.

Ma, a questo punto, di cosa saremmo testimoni inconsapevoli?

Di mutamenti epocali possibili anche nel vivere quotidiano. Nello sport, prima sono cambiati i sistemi di gioco, in conseguenza di questo sono cambiate le caratteristiche fisiche e le abilità richieste ai giocatori, infine è cambiato il management che cerca profitti e non gratificazioni.

Nell’hockey, in principio era… l’Unione Sovietica che, dal 1963 al 1986, vinse 5 Olimpiadi e 18 titoli mondiali dei 21 disputati (negli altri 3 si impose la Cecoslovacchia che praticava lo stesso gioco dell’URSS); poi venne di moda il ‘butta dentro e spera in Dio’, i muscoli degli atleti si gonfiarono a dismisura, stazza e velocità ebbero la meglio su tecnica individuale e trame di gioco; questo perché pompare muscoli e allevare schegge non pensanti costa molto meno che accudire un vivaio sotto il profilo tecnico e umano.

Così si persero per strada spettatori e praticanti, anche in sport più popolari (v. calcio).

A Torre Pellice si prova ora ad invertire la rotta: auguri.

Il titolo, preso in prestito da un gran bel romanzo di Gianrico Carofiglio (‘Testimone inconsapevole’ – Sellerio 2002 – anche in ebook e audiolibro), vorrebbe soltanto suggerire di non smettere di pensare pur festeggiando la rinascita.

Buone amichevoli a tutti.