segreteria@hcvfilatoio2440.it

News

L’Assemblea in breve

Cari Soci, ecco un breve riassunto dell’assemblea dello scorso 26 luglio, a beneficio soprattutto di chi non c’era, vuoi perché già in vacanza, vuoi per altri impegni.

Art. 1 Comunicazioni del Presidente

Fabrizio Gatti, accolto con affetto dai presenti, ha voluto ribadire sia la volontà di continuare ad occuparsi in prima persona della Cooperativa con ancora più impegno, sia la disponibilità a rinunciare in qualsiasi momento all’incarico e a fare un passo indietro nel momento in cui per qualsivoglia motivo la sua posizione e la sua situazione, legate alle recenti vicende extrasportive che lo hanno coinvolto, dovessero risultare di ostacolo all’attività della Cooperativa stessa. I soci hanno ritenuto di dover votare la fiducia al Presidente per evitare dubbi e malintesi futuri, con la quasi totalità di pareri contrari alla presentazione di dimissioni immediate

Art. 2 Presentazione ed approvazione consuntivo stagione 2017/18

Sono stati presentati i risultati sportivi ottenuti che aldilà del secondo posto in campionato hanno visto la costituzione di un gruppo di atleti tesserato a favore della Cooperativa che quindi ne costituisce il valore patrimoniale, l’esordio di un cospicuo numero di giovanissimi provenienti dalla Bulldogs e ben 108 ore ghiaccio di allenamento, a testimonianza dell’ottimo lavoro tecnico svolto.

In parallelo l’allargamento della Cooperativa a quasi 300 soci, la costituzione di un gruppo di volontari che ha contribuito in maniera determinante alla organizzazione di tutte le attività, il reperimento di sponsor sia nazionali che locali, la partecipazione da record di pubblico che ha fatto della Valpeagle una delle squadre più seguite in Italia, i numerosi spazi ottenuti sui media e le migliaia di visualizzazioni delle dirette delle gare sui canali social sono altri elementi che hanno contribuito alla realizzazione del progetto lanciato lo scorso anno e chiamato Casa Valpe, finalizzato al recupero di quei valori che lo avevano reso unico nel passato.

Da un punto di vista meramente numerico, il consuntivo si è chiuso quasi in pari, con una leggera perdita dovuta principalmente a contenziosi e spese legali non previste.

Non solo per la incredibile vicenda Bertin, lo “straniero di Angrogna”, ma anche per i 6 mila euro versati al Chiavenna come indennità di formazione per Pietro Canale e Martin Durand Varese che la Federazione ha ritenuto congrui con una sentenza inappellabile.

Peggio sarebbe potuta andare a seguito dell’istanza depositata dall’Hc Valpellice che dopo essere stata esclusa da tutte le attività sportive a causa di ripetuti provvedimenti del Giudice Sportivo ha poi avanzato nei nostri confronti una richiesta di indennità di formazione complessivamente superiore a 20 mila euro per gli atleti Garnier, Malan, Morel e Paschetto, regolarmente tesserati per la Hcv Filatoio 2440.

Richiesta dichiarata inammissibile dalla Commissione Tesseramento Fisg nello scorso mese di giugno e quindi rigettata, ma a futura memoria è bene che i soci sappiano che è capitato anche questo dietro le quinte della stagione!

Il consuntivo è stato approvato dalla quasi totalità dell’assemblea senza voti contrari, in attesa del bilancio che sarà poi presentato nell’assemblea ordinaria di ottobre.

Art. 3 Presentazione ed approvazione progetto sportivo 2018/19

Si sono ripercorse le vicende di maggio e giugno, portando i soci a conoscenza di come si sia arrivati alla obbligata iscrizione alla IHL1 a fronte del rigetto di ogni nostra domanda di partecipazione alla IHL, nel frattempo ridottasi a sole 10 squadre partecipanti.

La nomina di Marco Pozzi a direttore sportivo ha accelerato il processo di ricostituzione dell’organico che si basa sull’obiettivo del rinnovo del patto con gli atleti che avevano già preso parte alla attuale stagione e di un ulteriore rafforzamento della collaborazione con il settore giovanile della Bulldogs.

E’ stato ufficializzato l’accordo di collaborazione a tre squadre con il Milano Rossoblu di AHL e il Como di IHL attraverso il quale i nostri giovani più talentuosi avranno la possibilità di esprimersi durante la stagione a livelli agonistici sicuramente più stimolanti della IHL1, pur continuando a difendere naturalmente anche i colori della Valpeagle.

Notevole importanza poi assume anche la stretta collaborazione con lo Sporting Pinerolo che avendo rinunciato all’iscrizione al campionato di IHL1 darà l’opportunità ai suoi giocatori più meritevoli di entrare nell’organico della Valpeagle.

Infine si sta valutando anche l’inserimento di un paio di ulteriori pedine molto importanti sia per l’attuale stagione che per la crescita futura.

Un progetto del genere non poteva che essere approvato all’unanimità!

Art. 4 Presentazione ed approvazione budget stagione 2018/19 e deliberazioni conseguenti

A fronte di un budget di costi che anche per la stagione 2018/19 si assesterà all’incirca sugli stessi valori della stagione appena conclusa, esplicato ai soci presenti nelle singole voci, presentato un piano ipotetico di entrate derivate da sponsor nazionali e locali, dalla biglietteria e dalla campagna abbonamenti, l’assemblea ha deliberato all’unanimità un sovraprezzo di € 50,00 per ogni socio come quota di partecipazione alla Cooperativa per il prossimo esercizio sociale 2018/19.

Nei prossimi giorni i soci verranno informati sulle modalità di versamento, che dovrà avvenire entro il 30 settembre pena la decadenza.

E’ stata poi presentata in anteprima ai soci presenti anche la modalità di abbonamento tramite la Valpeagle Card e di ingresso a ogni singolo incontro di campionato, che per i soci sarà a condizioni agevolate e che sarà oggetto di una specifica campagna di comunicazione rivolta a tutti i tifosi che prenderà il via subito dopo le vacanze estive.

Art. 5 Nomine del nuovo Consiglio di Amministrazione

A seguito della lettera di dimissioni da parte di Luca Cassiani per incompatibilità con il suo ruolo di pubblico amministratore essendo nel frattempo subentrato in Consiglio Regionale a un consigliere uscente, il Presidente Fabrizio Gatti ha proposto all’assemblea – che ha approvato – la nomina dell’avvocato Davide Mollica, fin qui protagonista di tutti i vari contenziosi con la quale la Cooperativa ha avuto a che fare in questo primo anno.

E’ stato inoltre richiesto ai Soci eventualmente interessati di pensare a una propria candidatura così da integrare l’attuale Consiglio di Amministrazione in occasione della prossima Assemblea ordinaria in programma ad inizio autunno

Art. 6 Varie ed eventuali

Il Consiglio di Amministrazione ha risposto in maniera circostanziata ad alcune domande dei soci in merito alle forniture dei materiali e alle modalità di costituzione del roster riservandosi ulteriori dettagli in sede di approvazione del bilancio