segreteria@hcvfilatoio2440.it

News

Complimenti Eros!

Il nostro socio Eros Gonin è stato eletto nel nuovo Consiglio Federale della FISG che sarà in carica nel quadriennio 2018-22 in qualità di Responsabile Settore Curling.

Evidentemente lavorare bene paga. I risultati fin qui ottenuti, sia da un punto di vista manageriale con la consolidata gestione del Palaghiaccio di Pinerolo e della limitrofa struttura del curling, sia da un punto di vista agonistico con la crescita di un movimento che ha portato alcuni atleti pinerolesi persino ai Giochi Olimpici 2018 sono la dimostrazione di come sul territorio sia possibile coniugare risultati sportivi di vertice e conti economici senza necessariamente finire sull’orlo del fallimento.

E di come poi chi è chiamato a scegliere sappia farlo nella maniera più corretta.

Aldilà della specificità dell’incarico, legato al curling, non possiamo che salutare con gioia il suo ingresso nel neo eletto Consiglio Federale in quanto riteniamo che la presenza di una figura del Nord Ovest in cabina di regia possa comunque giovare a tutto il movimento legato agli sport del ghiaccio del nostro territorio, hockey compreso.

Se si vogliono cambiare le cose – e questo vale in generale – lo si deve fare con l’impegno e con il lavoro da dentro il sistema. Stare alla finestra a criticare e lamentarsi serve a poco o nulla, ne abbiamo innumerevoli esempi e risultati.

Nel complimentarci con Eros per il risultato, gli auguriamo un proficuo lavoro federale centrale, senza però che ora trascuri e dimentichi quanto insieme nel nostro piccolo insieme si sta cercando di fare per proseguire nella crescita e nel consolidamento del movimento hockeistico del nostro territorio anche attraverso sinergie e collaborazioni fra lo Sporting Pinerolo di cui è dirigente e la nostra Cooperativa HCV Filatoio 2440.

Esprimiamo soddisfazione anche per le conferme di Andrea Gios alla Presidenza FISG e di Tommaso Teofoli in qualità di responsabile del settore hockey a cui auguriamo un proficuo lavoro di rinnovamento della macchina organizzativa, così che si evitino in futuro situazioni disdicevoli come quelle che ci hanno coinvolto in questa stagione a causa anche di gravi lacune degli uffici competenti.

Dai rinnovati vertici federali ci aspettiamo innanzitutto una pronta risposta alla nostra richiesta di partecipazione alla IHL laddove – come sembra dalle NOFA 2017-18 – nella stagione prossima la IHL sarebbe dovuta passare a 14 squadre e poi un’applicazione delle regole per tutti: se le NOFA 2017/18 prevedevano esplicitamente la retrocessione di una squadra in IHL 1, come è possibile che il comunicato emesso dalla FISG nei giorni scorsi indichi 12 squadre iscritte alla prossima IHL e non 11 come sarebbe invece dovuto essere a seguito della rinuncia del Milano passato alla Alps e della promozione del Bressanone al posto della squadra retrocessa?

Solo nel caso dell’allargamento a 14 squadre le NOFA prevedevano infatti il ripescaggio della retrocessa …