segreteria@hcvfilatoio2440.it

News

A proposito di Simone Armand Pilon

Ricordate “Aguzza la vista. Trova le differenze” della Settimana Enigmistica? Oggi vi proponiamo anche noi un gioco

19/07/2017

20/07/2017

Cosa è successo?

Che Simone Armand Pilon, da noi tesserato secondo le regolari procedure FISG Online (si tratta di un sistema informatico che non consente di tesserare atleti vincolati ad altre società n.d.r.) il 19 luglio risultava ancora nell’elenco dei tesserati all’HCV Filatoio 2440 come si vede nella prima schermata, mentre il 20 luglio parrebbe non essere più legato ad alcuna società.

Al netto di titoli e commenti giornalistici su chi ha segnato il primo gol della stagione, per chiarezza invece verso i nostri sostenitori a cui avevamo annunciato nei giorni scorsi l’avvenuto tesseramento dell’atleta, riteniamo quindi opportuno evidenziare un primo fatto inconfutabile: se c’è stato errore ciò non può certamente essere stato commesso dall’HCV Filatoio 2440 in quanto come detto sopra la procedura attraverso il sistema FISG Online non ammette interpretazioni: un atleta o è libero e lo puoi tesserare o è sotto vincolo e non lo puoi tesserare se non previo accordo con la società titolare del vincolo stesso.

Ne è la riprova che nonostante la richiesta di chiarimenti presentata negli ultimi giorni in Fisg su ben 5 (!!!) dei nostri attuali tesserati (che evidentemente all’improvviso fanno gola anche ad altre società sportive), è stata confermata dalla Fisg la VALIDITA’ DELLA PROCEDURA  DI TESSERAMENTO in tutti i casi tranne quello di Armand Pilon proprio perchè gli atleti erano ovviamente liberi da vincolo.

Il motivo per cui il tesseramento di Simone Armand Pilon, anche lui firmatario della modulistica e ovviamente interessato a far parte del progetto di ricostruzione di Casa Valpe è stato sospeso quindi non lo conosciamo: al momento non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione ufficiale dalla FISG. A seguito di alcune anticipazioni lette sui giornali abbiamo solamente constatato dalle schermate riportate sopra che non è associato ad alcuna società a differenza di quanto era fino al giorno prima.

Se non abbiamo commesso errore noi avendo potuto tesserare l’atleta attraverso il sistema Fisg Online, è altrettanto evidente che qualche errore a monte ci deve essere stato, altrimenti l’atleta non sarebbe stato disponibile nel sistema Fisg Online. A questo punto attendiamo con serenità che la Fisg verifichi se si è trattato di un proprio errore interno nel caricamento dei dati (difficile, ma può sempre capitare) o se invece il sistema ha funzionato regolarmente e ad essere sbagliati (o magari mai comunicati) sono i dati sulla recente attività agonistica dell’atleta, tesserato in Italia solo fino al 2015-16 e invece impegnato all’estero (con i Komoka Dragons e i North York Renegades) nel 2016-17.

Quella che rimane certa è la volontà del giocatore di far parte di Casa Valpe e quindi cercheremo comunque di accontentarlo, una volta che saranno stati verificati e chiariti dalla Fisg i dati sulla legittimità della nostra procedura.

Nel frattempo andiamo avanti nel lavoro di consolidamento del roster della prima squadra dove presto approderanno altri atleti e più in generale nello sviluppo del progetto presentato a febbraio: nei giorni scorsi siamo stati ospiti alla riunione di presentazione della stagione hockeistica 2017/18 da parte dell’ASD Valpellice Bulldogs, dove sono state illustrate le linee guida del nostro progetto e dove abbiamo ufficializzato la collaborazione per la prossima stagione agonistica: sarà dunque l’ASD Valpellice Bulldogs a gestire direttamente l’intero settore giovanile dell’HCV Filatoio 2440 dalle fasce d’età più basse fino all’Under 19 per garantire uno sviluppo dell’intero movimento giovanile finalizzato ad avere una prima squadra sempre più ricca di atleti cresciuti sul territorio, gli oramai famosi Bocia M’Pestà.

Pare che già a fine serata siano stati numerosi i tesseramenti di atleti sottoscritti dall’Asd Valpellice Bulldogs per il 2017/18, a conferma di quanto il lavoro di questi mesi sia stato capito e apprezzato dalle famiglie che gravitano intorno all’hockey valligiano e a riprova della credibilità del progetto della Cooperativa HCV Filatoio 2440 per dare un futuro serio all’hockey in val Pellice