segreteria@hcvfilatoio2440.it

News

LA VALPEAGLE RINUNCIA AL MAIN SPONSOR

Torre Pellice 20 dicembre 2019

Alla luce delle notizie diffuse questa mattina dai principali organi di stampa relativamente a una importante operazione della Guardia di Finanza che ha direttamente coinvolto anche il Dott. Mario Burlò, fondatore del Consorzio OJ Solution, main sponsor della nostra squadra sportiva, si è riunito oggi pomeriggio un Consiglio di Amministrazione straordinario della Cooperativa HCV Filatoio 2440.

Naturalmente la Cooperativa Hcv Filatoio 2440 risulta del tutto estranea rispetto ai fatti e alle vicende che costituiscono oggetto di indagine da parte della Procura di Torino, ancor più per il fatto che il Consorzio OJ Solution ricopre esclusivamente il ruolo di Main Sponsor, attività di natura prettamente promo-pubblicitaria, senza alcun coinvolgimento nella gestione operativa della società.

Nel ribadire in maniera chiara la logica garantista dei diritti delle persone e auspicando il fatto che il Dott. Mario Burlò possa presto chiarire la sua posizione in merito alle accuse, fiduciosi nell’operato della magistratura, i Consiglieri di Amministrazione hanno però ritenuto opportuno rescindere con effetto immediato l’accordo di sponsorizzazione in atto con il Consorzio OJ Solution nell’interesse della Cooperativa e a salvaguardia dell’immagine della stessa.

La gravità dei capi di accusa, in particolare quelli legati al concorso esterno in associazione mafiosa, va in contrasto con i valori di impegno, onestà, integrità, professionalità che costituiscono i valori fondanti del progetto Casa Valpe e a cui si sono finora ispirati i comportamenti di tutte le persone che a questo progetto si stanno adoperando.

Nel rispetto del mandato attribuito dall’Assemblea dei Soci, i Consiglieri non possono quindi permettere di offuscare tali valori solo per l’effimero inseguimento di un migliore risultato sportivo.

Ecco perché in maniera compatta e determinata il Cda ha ritenuto opportuno rinunciare all’importante supporto economico della sponsorizzazione, con la consapevolezza che sarà ancora più necessario nelle settimane prossime procedere con l’utilizzo oculato delle risorse economiche a disposizione e prendere i provvedimenti del caso, secondo i dettami e le indicazioni che l’Assemblea dei Soci aveva già attribuito al Consiglio di Amministrazione stesso.

La Cooperativa HCV Filatoio 2440 chiede nel contempo ai propri tifosi di essere ancora più vicini alla squadra in questo momento, vista anche l’importanza delle prossime gare da affrontare e dei risultati che si vorrebbero raggiungere.

Come scriveva stamane qualche tifoso sui social “destinati a non avere mai pace” è d’altronde il leit motiv che accompagna la storia dell’hockey in Val Pellice, ma rimanendo uniti nella buona e nella cattiva sorte non si potrà che uscirne sempre più rafforzati e indipendenti dai singoli episodi

Forza Valpeagle!

Read more

LA VALPEAGLE TI REGALA UNA PARTITA: REGALA(TI) LA VALPEAGLE

Babbo Valpale quest’anno porterà una strenna speciale per gli appassionati della Valpeagle: una delle tre partite finali della Regular Season sarà gratis!

Da domani sarà infatti in vendita uno speciale abbonamento che consentirà di assistere a tutte e tre le partite delle Feste di Natale pagandone solamente due.

L’abbonamento sarà valido sia in Tribuna Centrale numerata, al prezzo speciale di € 25,00, sia nelle Tribune Laterali, al prezzo speciale di € 20,00.

Sarà possibile acquistarlo fino alle 20.30 di sabato 28 dicembre attraverso il circuito on-line  LIVE TICKET, nelle normali prevendite (Valpellice Immobiliare Luserna S. Giovanni, Edicola Pallard Torre Pellice e Tabaccheria Breuza Pinerolo) con il supplemento di 1,00€ di diritti di prevendita, oppure direttamente alla cassa dello Stadio in occasione della prima gara, quella con l’Unterland.

Un regalo che la VALPEAGLE fa a tutti i suoi sostenitori per esserci in tutte e tre le gare:

sabato 28 dicembre ore 20.30 UNTERLAND

giovedì 2 gennaio ore 20.30 COMO

sabato 4 gennaio ore 20.30 BRESSANONE

Una idea regalo che potete fare per NATALE a chi ama la VALPE, in primis a Voi stessi

 

 

 

Read more

ED ECCO ANCHE IL SECONDO STRANIERO: KELIN AINSWORTH

I social oramai “bruciano” persino le news che un tempo eravamo abituati a leggere sui cosiddetti siti ufficiali e in parte anche noi ci siamo adeguati al nuovo modo di comunicare.

Ne è la conferma la giornata di oggi, dove grazie alla nostra pagina Facebook è stato possibile seguire passo dopo passo l’arrivo di Kelin Ainsworth a Malpensa e le sue prime ore trascorse in Italia, compreso un primo saluto/intervista in diretta dall’autogrill di Novara.

Tuttavia il sito mantiene l’istituzionalità delle notizie, quasi a consegnare alla storia il fatto che è proprio vero, è arrivato anche il secondo straniero della VALPEAGLE!

E quindi eccoci qui a tarda ora, quando oramai la notizia è di dominio pubblico, a comunicare a seguito degli accordi intercorsi venti giorni fa fra il Presidente della Cooperativa HCV Filatoio 2440 Fabrizio Gatti e il Dott. Mario Burlò, Fondatore del Consorzio Outsourcing Job Solution e main sponsor della Valpeagle – accordi che avevano sancito la copertura economica per un nuovo investimento dopo quello avvenuto per Iiro Vehmanen – il nominativo del secondo straniero della Valpeagle per il prosieguo della stagione e cioè Kelin Ainsworth.

Attaccante canadese proveniente dalla regione dell’Ontario, si presenta con un curriculum di tutto rispetto per la categoria: due stagioni nella principale Lega Universitaria americana, quattro stagioni nella principale Lega Universitaria canadese, poi la scelta di seguire un percorso europeo dove nelle ultime due stagioni si è messo in evidenza prima nella Erste Liga Ungherese dove peraltro è stato compagno di squadra proprio di Iiro Vehmanen e poi nella passata stagione nel campionato inglese Eihl (quello di Nikiforuk e di Ulmer tanto per fare due nomi “qualsiasi”) prima di venire chiamato a metà stagione dall’ambizioso team degli Aalborg Pirates, in quel momento campione in carica di Danimarca, con cui ha poi chiuso la stagione al quarto posto finale.

Quest’estate tutte le strade sembravano portare verso il nostro Paese, già nel suo cuore per via dell’origine italiana della mamma, a seguito delle svariate offerte ricevute da club di Alps Hockey League, ma quando era a un passo dalla firma con il Cortina l’operazione è saltata. Il destino però ha voluto che pochi mesi dopo fosse invece la Valpeagle la sua prima squadra italiana, seppure in IHL e non in Alps, grazie alle capacità manageriali di Marco Pozzi, direttore sportivo e da oggi anche compagno di squadra di Kelin, che in pochi giorni ha saputo avere la meglio sulla agguerrita concorrenza nell’adempiere all’incarico ricevuto dal CDA.

Kelin arriva in un momento importante” ha dichiarato Pozzi “perchè nelle ultime partite fra infortuni, convocazioni e assenze eravamo davvero contati in attacco, al punto da dover trasformare qualche difensore in attaccante aggiunto. Ora speriamo che Kelin possa aiutarci a guadagnare l’accesso diretto ai play-off e a difendere l’attuale quarto posto che vorrebbe dire accesso alla finale di Coppa Italia, un risultato insperato a inizio stagione“.

Programmazione vuol dire seguire un progetto concreto passo dopo passo, senza fare voli pindarici, ma con l’obiettivo di consolidare una struttura societaria che non dimentichiamo ha soli tre anni di età” dice il Presidente Fabrizio Gatti. “Con l’avallo dell’assemblea dei soci decidemmo la scorsa estate di dare vita a un roster senza innesti di giocatori provenienti da Federazione estera avendo già fatto un importante sforzo economico per accaparrarci Sasha Petrov e Francesco De Biasio, i nostri “stranieri”, grazie ai quali il nostro roster ha avuto un importante salto di qualità. Dopo di che dicemmo anche che laddove in corso d’opera ci fossero stati i fondi per l’inserimento di giocatori stranieri ci saremmo adoperati secondo quanto previsto dal regolamento. In questo senso voglio quindi ringraziare Mario Burlò di OJ Solution che nell’ambito di un allargato progetto dedicato allo sport, ha deciso di mettere in primo piano la Valpeagle e di aiutarci nella crescita e nel consolidamento. Questo sicuramente grazie anche alla competenza sportiva di un manager pinerolese amico da sempre della Valpe che ha avuto un ruolo determinante nell’aiutarci a presentare come credibile e sostenibile il nostro progetto“.

Un po’ frastornato dal lungo viaggio e dai bagagli rimasti chissà dove, Kelin si è mostrato fin da subito ragazzo affabile e disponibile, sottoponendosi con cordialità e simpatia alle varie interviste di rito che troverete nei prossimi giorni sui principali media che seguono più da vicino le nostre vicende, oltre che per l’appunto sulla nostra pagina Facebook.

L’iter per vedere Kelin sul ghiaccio già nella impegnativa sfida di sabato prossimo contro il Pergine è stato avviato: se non ci saranno intoppi burocratici sarà un motivo in più per affollare nuovamente gli spalti del Pala Cotta come già accaduto sabato scorso in occasione della sfida con la capolista Merano, che secondo molti ha sancito “il ritorno dell’hockey di alto livello a Torre Pellice dopo due stagioni di Purgatorio”

 

 

 

Read more