segreteria@hcvfilatoio2440.it

News

SCORRIBANDE NEI CIELI

di Mauro Deusebio
“… ma da i silenzi de l’effuso azzurro
esce nel sole l’aquila, e distende
in tarde ruote digradanti il nero
volo solenne”
È per la visuale annebbiata che mi ritrovo a suggerire un nesso tra poesia e ValpEagle, oppure è la speranza che il ‘volo solenne’ finisca con l’annichilire i Brixen Falcons?
Gara due di finale dunque. Quella da non fallire, quella in cui raccattare il più sperduto pulviscolo di tifo, di orgoglio e di energia per rimettere i Falcons al loro posto: siamo aquile perdiana, mica passerotti!
Detta così sa quasi di chiamata alle armi; in realtà dovrebbe essere poco più di una disfida ornitologica.
Sì, sì: il meglio di qua contro il meglio di là, Ovest contro Est, aquile contro falchi e in palio l’attribuzione del titolo di campione della IHL Division I, ma, a dirla tutta, ciò che più preme è la promozione.
Una FISG attenta, come si presume che sia chi deve occuparsi dello sviluppo della disciplina, le promuoverebbe entrambe: due società solide, già attrezzate per salire di livello, potrebbero soltanto impreziosire il serbatoio dell’hockey italico. Non ho idea di come si chiami oggi la massima divisione (serie A?), ma so che almeno metà delle sue componenti devono mettere insieme da sei a dieci partite per contare lo stesso numero di spettatori che sabato affolleranno il Cotta Morandini.
Possono i vertici dell’hockey ignorare questa realtà?
Lasciamo le aquile che pensano e torniamo a quelle che, se non impedite, vorrebbero volare.
A Bressanone, mi dicono, Pavel Kavcic ha praticamente giocato a due linee riproponendo l’errore che quasi tutti gli allenatori fanno nelle gare che contano: partita importante uguale giovani fuori; mi dicono anche che se si fosse
perso schierando i giovani la colpa sarebbe stata ancora dello stesso Kavcic per averli schierati.
Finiamola allora di incolpare, piuttosto aiutiamo questi personaggi a non avere paura del nostro domani.
Ultimamente ho visto, si fa per dire, il quarto di finale contro il Pieve di Cadore e alcune partite dei giovani Bulldogs; ve ne parlo per sottolineare il buon lavoro di Kavcic e dei suoi collaboratori.
È vero che in pista riconosco soltanto più Silva e Pozzi, a volte anche Canale e Durand Varese, ma l’insieme dei fraseggi, lo sviluppo delle azioni (non i gol) fanno sempre parte di un bagaglio sedimentato negli anni.
Contro il Pieve mi sono davvero divertito: azioni, passaggi come se si sapesse che il compagno era lì, velocità, pulizia negli interventi. Si dovesse rigiocare così, l’unica fatica sarebbe distinguere in pista penne e piume di Falcons spelacchiati!
Dei Bulldogs basti dire che togliendo 1’30” alle loro ultime gare avremmo sia gli under 15 che gli under 13 nelle rispettive finali nazionali. Che sarà mai imporre un tempo di 18’30”? Scherzo naturalmente e lo faccio perché orgoglioso che i piccoli siano arrivati così avanti.
Confesso che tra le giovani leve ho la fortuna di annoverare due pronipoti: uno gioca in difesa e l’ho soprannominato ‘il buono’, l’altro è un temibile attaccante che chiamo invece ‘l’anarchico’.
Il buono ha sempre un attimo di ripensamento prima di stroncare l’avversario in fuga; di questo vorrei avessero coscienza gli arbitri prima di penalizzarlo: lui non vorrebbe mai andare contro il regolamento e, se ci va, un po’ di colpa è anche di chi lo ha saltato.
L’anarchico è tale perché in pista te lo ritrovi dappertutto per la delizia e la disperazione del coach (non soltanto il suo); maturerà. Per ora mi diverte vederlo interpretare così bene la sua età.
L’avete comperato il biglietto? Io sì. Ci si vede là dove volano le… ValpEagle.
Read more

#FUORIDAICASSETTI

Una cooperativa sportiva è bella quando c’è lo spirito giusto, quello della cooperazione fra i soci, spinti dalla stessa passione e dalle medesime motivazioni.

Più in generale una comunità sportiva è bella quando tutti si sentono di esserne parte attiva spinti dalla stessa passione e dalle medesime motivazioni, senza le pagelle a chi è più o meno tifoso.

Questo primo anno, questa prima stagione sportiva – comunque andrà – ha già dato le risposte su cosa è bello e cosa no, perchè nelle ultime settimane si sta respirando proprio un’aria diversa e questo per merito di chi frequenta la comunità.

Passione, entusiasmo, voglia di sentirsi parte di un qualcosa che appartiene a tutti. Siamo tornati a essere uno stadio festante colmo di famiglie, sono ripresi gli esodi di massa spontanei al seguito della squadra. La gente ha voglia di far sentire la propria testimonianza di affetto, ognuno con le proprie capacità e caratteristiche.

Dopo i 600 biglietti già venduti in prevendita per la finale di gara 2, dopo le vetrine dei negozi che si stanno colorando di biancorosso perchè come ha scritto qualcuno “Dal passato al futuro la passione non muore mai” a prescindere dalle denominazioni e dalle ragioni sociali, ecco che la base lancia un’altra idea in vista dell’ultima gara casalinga della stagione, idea che accogliamo e facciamo nostra.

 

Con l’Operazione #fuoridaicassetti.

Tiriamo fuori dai cassetti la nostra maglia del cuore per colorare lo stadio, preferibilmente di biancorosso!

Una speciale giuria presente sugli spalti premierà quella più EMOZIONANTE, per età, spirito, significato, non ha importanza!

E il vincitore a fine partita riceverà un’altra maglia, questa volta della VALPEAGLE, autografata dai campioni di oggi.

Ci vediamo sabato, sugli spalti del PalaCotta.

Dalle 19.00 quando apriranno i cancelli, per consentire a tutti di prendere posto e di essere pronti per il grande show

Read more

VALPINVETRINA

Coloriamo la Valle e il pinerolese di Biancorosso (o nero-verde)!

In occasione della finale di Sabato 31 Marzo fra la VALPEAGLE e l’Hc Falcons Bressanone, l’HCV FILATOIO 2440 invita tutti i negozianti ad allestire una vetrina a tema.

Per partecipare basterà fotografare la vetrina e inviare la foto:

– via mail all’indirizzo marketing@hcvfilatoio2440.it

– via whap al numero 338/789.61.16

– via messaggio facebook

Le foto partecipanti verranno messe in un album dedicato sulla nostra pagina Facebook e quella che riceverà più likes entro venerdì 30 marzo verrà premiata con una maglia autografata dai giocatori che sará consegnata al vincitore durante l’incontro Valpeagle-Bressanone.

Viva il piccolo commercio!

 

Read more

PREVENDITA FINALE VALPEAGLE-BRESSANONE

Comunichiamo che i biglietti di gara 2 di Finale fra VALPEAGLE e BRESSANONE saranno in vendita a partire da mercoledì 21 marzo presso i seguenti punti:

TORRE PELLICE

EDICOLA PALLARD – Via Arnaud 13 (domenica e lunedì : 7-12.30, dal martedì al sabato : 7-12.30 – 15-19)

LUSERNA SAN GIOVANNI

VALPELLICE IMMOBILIARE – Viale de Amicis 3/1 (lunedì 15-19, dal martedì al venerdì : 9-12.30 – 15-19)

E presso tutti i punti vendita del circuito LIVE TICKET (www.liveticket.it)

PINEROLO – TABACCHERIA BREUZA – Via Savoia 6

TORINO 1 – TABACCHI MARCONI – Corso Marconi 21

TORINO 2 – TABACCHERIA PONCHIELLI – Via Ponchielli 16/z

Oppure direttamente on-line qui  (con ritiro dei biglietti d’ingresso in cassa accrediti il giorno della partita)

I prezzi dei biglietti sono i seguenti:

INTERI POSTO UNICO : € 10,00

RIDOTTI RAGAZZI (17-24 anni) : € 7,00

RIDOTTI RAGAZZI (12-16 anni) : € 5,00

Ingresso gratuito ragazzi Under 12 anni e possessori Valpeagle Card

Il costo dei diritti di prevendita è totalmente a carico della HCV FILATOIO 2440 così da consentire ai propri tifosi di acquistare in anticipo i biglietti SENZA COSTI AGGIUNTIVI evitando così le code in biglietteria il giorno della gara.

Anche i possessori di VALPEAGLE CARD possono già ritirare il loro biglietto omaggio ESCLUSIVAMENTE presso l’Edicola PALLARD fino alle ore 12.30 di sabato 31 marzo e poi direttamente all’apposita cassa accrediti al palaghiaccio all’apertura delle biglietterie)

Read more

#ROADTOBRIXEN

Dopo Laces, anche sabato 24 marzo, in occasione di Gara 1 di FINALE, sarà possibile seguire la squadra in trasferta tutti insieme grazie all’organizzazione di un pullman.

Ecco il programma:

Ore 7.00 Partenza da Torre Pellice – stadio

Ore 7.30 Partenza da Pinerolo – rotonda Eataly

Ore 13 Pranzo tirolese in locale caratteristico zona Lago di Caldaro (facoltativo)

Ore 14.30 Partenza per Bressanone

Ore 16.00 Arrivo a Bressanone – visita libera della città

Per gli interessati possibilità di visita di una cantina con degustazione vini

Ore 18.30 trasferimento allo stadio del ghiaccio

Rientro alle destinazioni di partenza dopo la partita

Costo a persona, comprensivo di biglietto della partita : € 40

Qualora non si raggiungesse il numero di 50 partecipanti e si utilizzasse un pullman più piccolo il costo a persona sarà di € 45,00

Prenotazione obbligatoria entro giovedì 22 marzo nell’apposita sezione sulla pagina Facebook oppure scrivendo a marketing@hcvfilatoio2440.it oppure sms/tel. ai num. 338 54.30.491 (andrea) 338 789 61 16 (massimo) specificando numero di persone e un recapito telefonico

 

Read more